MERANOWINEFESTIVAL BACK AGAIN!

Giovedì, 9. Novembre 2017 - 9:29

 Arriva come tutti gli anni, da tantissimi, 26 precisamente, il momento del Merano Winefestival che ci ha visti partner per tante edizioni sino al 2009, e quest’anno si torna con una novità: Emergente SALA selezione nord valevole per il 2018. Helmuth Koecher, rabdomante di chicche enologiche in tutto il globo terracqueo, anche nel 2017 presenta un programma davvero esteso che si può consultare qui . Oggi, 9 novembre, giornata pre inaugurazione, ci sarà un convegno ideato e curato in prima persona da Helmuth e il giornalista altoatesino Angelo Carrillo ai Giardini Trautmansdorff con il tema Naturae & Purae sul tema dei vini del futuro partendo da un’analisi dei fenomeni vini bio certificati piuttosto che l’importanza delle varietà autoimmunizzate attraverso selezioni genetiche. Tra i relatori non si può non citare Angiolino Maule presidente associazione VinNatur e  il professor Attilio Scienza. Domattina, 10 novembre, invece partono i primi esami orali dei candidati ad Emergente Sala che si svolgeranno all’interno dell’hotel Terme Merano. Intanto ci godiamo la città….e le terme, che non è male!

Host, la fiera dei balocchi per noi!

Lunedì, 23. Ottobre 2017 - 21:07

 A Milano volge al termine domani una delle fiere del settore ho.re.ca più complete ed attive dello stivale: Host. Un piacere ritornarci, un gran impegno da "maratoneta" se uno decide di visitarla tutta con i suoi numeri elefantiaci, persino in crescita rispetto alle edizioni precedenti se si pensa che dal 2007 é cresciuta complessivamente di oltre il 40% del suo fatturato: 2165 aziende da 52 paesi del mondo, di cui oltre 1.300 italiani e più di 800 esteri. Moltissimi buyer ospiti, oltre 1500 dall'Europa, dall'area del mediterraneo e dal Sudafrica, dal Medio Oriente, dal Nord, Centro e Sud America, ma anche dalla Russia e dall'Asia. Molti gli eventi e gli appuntamenti, i contenuti, i programmi extra commerciali, i workshop, gli incontri di formazione, gli showcooking, ormai immancabili, i visi conosciuti di tanti chef, pasticceri, mixologist.... Tra i vari espositori di apparecchiature ed accessori per la ristorazione, un comparto che continua incessantemente a crescere, ho trovato delle vere chicche (e chissà quante me ne sono perse...) ed ho scoperto che l'Italia ricopre la terza posizione a livello mondiale per l'esportazione di questi macchinari, svilppiamo numeri e progetti in una dimensione appena inferiore a quella della Germania e della Cina.  Sono rappresentati all'interno tutti i settori di questo incredibile mercato: dal chicco di caffé (immanente il numero di marchi e di stand!), dalle farine, ai forni super tecnologici, agli accessori per il bere miscelto, la surgelazione professionale , gli impianti per la cottura e la conservazione dei cibi, i piccoli utensili elettrici, le macchine per il gelato e per la pasta. I miei must? Beh, la mise en place, gli oggetti per la tavola che fanno brillare gli occhi, le porcellane raffinate, le posate design, le sedute comode per gustare un menu degustazione in santa pace, i nuovi forni che sono delle astronavi ma facili da guidare con app precisissime come quelli della Unox, i caffé, come Kimbo, che cercano di soddisfare ogni tipo di clientela, anche la più esigente, inventando nuovi tipi di macchine piccole e perfette per i pochi coperti dell'alta ristorazione....potrei andare avanti per ore, ma le foto parlano per me, arrivederci al 2019!

Fiumicino Food Film Festival il canale di Traiano e altri film

Mercoledì, 27. Settembre 2017 - 22:54

 Fiumicino Food Film Festival, oggi parte la terza ed ultima giornata con le premiazioni dei film in concorso! Le prime due ci hanno lasciato inaspettate emozioni dei cortometraggi visti sul primo barcone, i loro registi, i loro attori che abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare di persona, i gusti e i profumi degli chef e degli artigiani che ci hanno deliziati con le loro ricette, i vini, la natura fuori dai finestrini dell'imbarcazione...Il canale fatto scavare dall’Imperatore Traiano duemila anni fa alla foce del Tevere per portare le merci a Roma, un ecosistema ancora abbastanza incontaminato, già un viaggio di per sè....Per approfondire non mi dilungo ma si possono vedere Qui il primo post di Luigi Cremona e il secondo....stay tuned per il prossimo con le premiazioni di stasera! Intanto per chi volesse andare a vedere in anteprima i film, lungometraggi in concorso, può farlo gratuitamente all'Uci Cinemas di Parco Leonardo scrivendo a [email protected] Oggi alle 16 "Taranta On the Road" di Salvatore Alloccia, alle 17,45 "The Journey" di  Nick Hamm e alle 20.30, fuori concorso, "Nico 1988" di Susanna Nicchiarelli. Sulle barca dei cortometraggi questa sera ancora asaggi e film mentre sulla secondo il menu é a cura di Gianfranco Pascucci che ha coordinato e ideato insieme a Luigi Cremona la parte food del Festival ma i posti sono già sold out da tempo! Non resta che aspettare la prossima edizione...il viaggio é lungo, questa é solo la prima tappa.


MAREMMA NASCOSTA....OTTO ZAMPE, BUTTERI, FERRO E FUOCO A TRAVALE

Venerdì, 22. Settembre 2017 - 0:30

 Maremma, parola che sin dal suono evoca qualcosa d'intenso, selvatico, unico. M'infatuai di queste lande sperdute della toscana oltre un quarto di secolo fa e il mio cuore, chissà perché, ancora batte per questi luoghi, forse semplici ma autentici. Non ci torno sovente perché il ritmo della vita ci porta spesso lontani dai luoghi dove vorremmo stare, comunque eccomi qui, ogni tanto "torno a casa" e mi fa piacere riscoprire che qualcosa di vero, insieme al carattere pieno "di punte" di certi personaggi che qui ci sono nati o ci sono caduti dentro a caso, un po' come me, forse, rimane.Lo scorso fine settimana, dicevo, ero nel mio paesello sperduto a 40 minuti di boschi e curve dalla statale e andando in giro per i vicoli stretti, tardomedioevali, ho letto il cartello che in piazza, da sempre, informa sulle novità delle valli, i cittadini: altroché social, epitaffi di ultranovantenni recentemente passati a miglior vita, sagre e promozioni irripetibili della vicina "civiltà! Il giorno successivo si sarebbe inaugurata la tradizionale "Fiera di Travale" un evento che racchiude le tradizioni popolari più autentiche della zona, che celebra gli animali della maremma, i cavalli e le vacche dalle lunghe corna a lira, ma anche asini, oche, la falconeria, le prodezze dei butteri, i cani, le carrozze, i vecchi attrezzi agricoli, il fabbro maniscalco, la cucina alla griglia, il vino rosso....insomma, un tuffo nelle tradizioni fatto solo da persone locali per stare bene insieme.  Travale è una frazione di Montieri, paese tra i boschi a metà strada  tra la provincia di Grosseto e quella di Siena. Ci si viene per andare a cavallo, a piedi, in mountain bike, ahimé molti ci vengono per la caccia, ma questa é un'altra storia. Ho poco da aggiungere, le foto parlano da sole: semplicità, che bello. Maremma, I still love you.Lorenza Vitali (p.s. alcune foto sono di Carlo Alberto Manetti)

FFFF....Fiumicino Food Film Festival, vale in Viaggio!

Mercoledì, 20. Settembre 2017 - 11:03

 E cinema sia, anche a Roma, dopo Venezia, anzi, Fiumicino. Sarà un weeken di Lungometraggi, documentari, corti, reading sul tema del viaggio. Tra UCI Cinemas Parco Leonardo e due battelli con partenza dalla Darsena di Fiumicino, per il pubblico ad ingresso gratuito sino ad esaurimento posti.
Il 22, 23 e 24 settembre 2017 parte la prima edizione del Fiumicino Film Festival, kermesse dedicata ai film di viaggio con la direzione del produttore Giampietro Preziosa e la direzione artistica del regista Marco Simon Puccioni e si svolgerà presso UCI Cinemas Parco Leonardo e un paio di battelli che percorreranno il fiume Tevere, partendo dalla Darsena di Fiumicino, proiettando i cortometraggi, con soste nel porto di Traiano. Numerosissimi gli ospiti del festival, tra questi Valeria Golino, Alessio Boni, Marina Rocco, Paola Minaccioni, Pino Calabrese, Maria Rosaria Russo, Claudia Potenza, Francesco Montanari, Antonietta De Lillo, Daniele Vicari, Gianfranco Pannone. Saranno presentate pellicole italiane e internazionali, lungometraggi di finzione e documentari e una sezione dedicata ai cortometraggi, con il tema del viaggio nelle sue diverse declinazioni. Ogni proiezione sarà seguita da un dibattito con i registi e gli attori della pellicola. Al viaggio saranno anche dedicate le letture di poesie scritte da Nichi Vendola e interpretate da attori quali Claudia Potenza, Marina Rocco, Pino Calabrese e Paola Minaccioni.
La giuria dei lungometraggi, con la presidenza del regista Daniele Vicari, è composta dalla distributrice Lucy De Crescenzo e dall'attore Francesco Montanari. La giuria dei documentari, con la presidenza della regista Antonietta De Lillo, è composta dal giornalista Boris Sollazzo e dal documentarista Gianfranco Pannone. La giuria dei cortometraggi è invece composta dall'attrice Claudia Potenza, dal casting director Pino Pellegrino e dal regista Adriano Giotti. Le tre giurie assegneranno i premi per: Miglior Attore; Miglior Attrice; Miglior Film; Miglior Documentario; Miglior Corto e Nuovo Orizzonte (al regista emergente, opera prima o seconda). Verranno quindi assegnati tre Premi Traiano a tre personaggi del mondo dello spettacolo, tra loro molto diversi ma accomunati dal fatto di essere artisti che si sono mossi dalla propria terra e hanno vissuto diverse culture. Selezionatori per la sezione lungometraggi, Marco Simon Puccioni, Laura Delli Colli e Angela Prudenzi. Per la sezione documentari, selezionatori sono Lorenzo Hendel, Simone Catania e Paolo Ferrari. Per la sezione cortometraggi, selezionatori sono Giampietro Preziosa, Francesca Portalupi e Antonio De Palo. Molto rilevante per il festival la collaborazione con la Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté di Roma: il regista Marco Simon Puccioni ha selezionato, tra le sceneggiature dedicate al viaggio e proposte dagli studenti della scuola, quella di Francesco Ferrari, dal titolo “(S)coppia”. Da questa sarà realizzato un corto che verrà girato nei tre giorni precedenti al festival, interpretato dagli attori Dino Abbrescia e Susy Laude e proiettato durante la serata finale del festival.
Altra chiave del festival, la gastronomia: durante le tre serate, affidate alla regia gastronomica al critico Luigi Cremona, infatti, verranno offerti, all’interno del pittoresco allestimento nel battello, aperitivi sfiziosi per tutto il pubblico, durante la presentazione dei cortometraggi a cura degli chef internazionali di Skychef, la società che prepara i pasti per le compagnie aeree mondiali che partono e arrivano nello scalo romano. Le cene, a numero chiuso, vedranno protagonisti dell’iniziativa 2 illustri chef stellati: Marco Martini, chef patron stellato del The Corner a Roma e Gianfranco Pascucci, del ristorante di pesce “Il Porticciolo”, proprio di Fiumicino.
Questo importante appuntamento chiuderà la ricca estate fiumicinese che sembra vivere un nuovo risveglio, anche culturale, aprirsi sempre di più al turismo, ai visitatori, amanti del cinema e della gastronomia.  Espressione raccolta dalla voce  del sindaco di Fiumicino, Esterino Montino in occasione della conferenza stampa che si é tenuta ieri presso il Terminal 3 dell'aeroporto, che ha aggiunto: -  “Quando, insieme a Giampietro Preziosa e Marco Puccioni, ci siamo incontrati per ideare il Fiumicino Film Festival abbiamo scelto il tema del viaggio come protagonista di documentari, cortometraggi e film. Mi auguro che questo viaggio di fine estate alla scoperta di grandi registi, sceneggiatori e attori, rappresenti anche un'ottima occasione per tutti coloro che vorranno venirci a trovare per scoprire alcune delle location più suggestive di Fiumicino, un luogo – conclude Montino - carico di fascino e attrattive”. 

prima che sia troppo tardi...chilled tea at the spanish steps!

Venerdì, 8. Settembre 2017 - 0:29

 Il the, si sa, é un rito delle cique presso la maggior parte delle popolazioni di lingua anglosassone e Roma, che vanta una comunità british come dio comamda dai tempi di Shelley e Keats, forse un tempo residenti a Piazza di Spagna nei periodi del fulgido "Grand Tour",

Pagine

Archivio

Categorie

ALTRIBEIBLOG

Witaly S.r.l. 2012 © All rights reserved Partita Iva 10890471005
Witaly è registrata presso il Tribunale di Roma n. 95/2011 del 4/4/2011 – Tutti i diritti riservati