UN MARTINI, PLEASE, NOT ON THE ROCKS, MA MARCO

Mer, 21/03/2018 - 13:12

 

Ritornare da Marco è sempre un piacere: per l’affezione dai tempi in cui vinse il premio “Chef Emergente”, ( qui il LINK) per la location, il The Corner,  una villa liberty con camere deliziosa, per lo spazio in cui soni alloggiati i tavoli, praticamente un “jardin d’hiver”, per l’area esterna ma raccolta dove con la bella stagione si sorseggia un cocktail o un aperitivo in santa pace, per il parcheggio comodo e tanto altro.

Ieri sera l’occasione è stata differente dal solito: dovevamo assaggiare un menu studiato per un gruppo che prenderà in esclusiva l’intero locale a breve per una cena privata di circa 50 persone. La mise en place, minimalista come vuole il trend, senza tovaglia, è gradevole ma ho trovato curioso il fatto che non ci fosse un piattino, un appoggio, un oggetto qualsiasi dove mettere la fetta di buon pane che ho scelto dalla cassettina portata al tavolo.

I ragazzi di sala pare siano un team consolidato (forse non la ragazza che ci ha serviti) perché sono gli stessi che fotografai QUI  l’ultima volta. Un buon gruppo di giovani dal piglio gentile ma piuttosto informale, vestiti con camicia, bretelle e pantalone a sigaretta (si dice ancora così?) per ricordare le fogge che si usavano ai tempi della costruzione della villa, i primi decenni del secolo 900.

Abbiamo assaggiato in rapida sequenza il Calamaro arrosto, scarola, porro, provolone, buono, la Tagliatella di seppia alla Puttanesca, sapida ed elegante nella presentazione, il Risotto cacio e pepe, frutti di mare e lime, dal sapore non spinto,  Polpette di Baccalà, patate affumicate, cipolla candita, Maialino croccante, mela, patate e senape.  MontBlanc di Faraona. Come dessert Cioccolato al latte affumicato, crumble di anacardi, lamponi.

Marco Martini è uno che ci sa fare, a soli 32 anni lo percepiamo già come un imprenditore più maturo della sua età, stabile e determinato. Tutti i piatti erano mediamente buoni, ma le emozioni dei primi anni…quelle no, spiace dirlo, non le ho più ritrovate! Un plauso comunque all’ottimo imprenditore che forse ha saputo fidelizzare una clientela che apprezza una cucina sempre corretta ma meno spinta rispetto al passato, infatti, pur essendo una fredda e piovosa serata infrasettimanale, il locale era quasi pieno e questo è un segno incontrovertibile…..

Archivio

Categorie

ALTRIBEIBLOG

Witaly S.r.l. 2012 © All rights reserved Partita Iva 10890471005
Witaly è registrata presso il Tribunale di Roma n. 95/2011 del 4/4/2011 – Tutti i diritti riservati