L' uovo torbato

Lun, 25/05/2009 - 18:41

La popolarità dell' uovo nell' alta ristorazione è ormai al vertice. Certo frittate e frittatine se ne vedono poche in giro, ma il tuorlo non teme rivali. La fantasia degli chef sembra al riguardo inesauribile, come il gradimento dei clienti e dei critici. Segnaliamo ben due ricette curiose messe a punto da una coppia di cognati affiatatissimi: Mario Cornali e Giovanni Beretta. Siamo al ristorante la Collina di Almenno San Bartolomeo, www.ristorantecollina.it dove troviamo questo uovo torbato dove una volta tanto la particolarità sta anche nell' albume (unito alla panna e gonfiato al microonde) e il sapore reso intrigante da una polvere di whisky messa a punto con un procedimento brevettato. Altro uovo particolare è quello realizzato con una crema di latte messo in infusione nel fieno e accompagnato da pancetta croccante. Latte al fieno con il quale realizzano anche dei canederli. Ma arrivare fin quassù è raccomandabile anche per altre ricette. Ci ha convinto in particolare una lingua dolcemente cotta fino a diventare quasi gommosa accompagnata da cimette di broccolo, e da segnalare anche il coniglio all' olio con carciofi e i ravioli di animelle su ragù di frattaglie. Circa 60 euro. uovo con pancetta su crema al fieno

Archivio

Witaly S.r.l. 2012 © All rights reserved Partita Iva 10890471005
Witaly è registrata presso il Tribunale di Roma n. 95/2011 del 4/4/2011 – Tutti i diritti riservati