Salvo a Napoli

Lunedì 24 Giugno 2019

Non dubitavamo conoscendoli, ed è stato un piacere averne la conferma. La pizzeria dei Fratelli Salvo è un bell'esempio di come dovrebbero essere le pizzerie cosiddette gourmet con ampi spazi, anche dietro le quinte, con un grande senso di ordine e pulizia, con arredo non vernacolare ma curato, con attenzione ai vini, alle birre ed al servizio. C'è tutto questo e anche di più come la buona illuminazione e l'acustica sotto controllo. Venendo poi alla parte gastronomica c'è l'usuale attenzione ai prodotti, e la riproposta nel menù dell'offerta della pizzeria madre, a San Giorgio a Cremano.

La Casa di Ninetta a Napoli

Lunedì 24 Giugno 2019

Mancavamo da qualche anno e l'abbiamo trovata ancora più in forma di prima. Parliamo de La Casa di Ninetta, un posto di semplice incanto dove passare con gioia una serata per il buon senso che emana e le buone maniere che applica. Meglio di prima in quanto al pur bravo papà Carmine sono subentrati i giovani figli, Anna e Francesco, che sembrano nati per coinvolgere gli ospiti (d'altronde in famiglia c'è anche una certa Lina Sastri ben nota). Non solo quindi il locale fa la differenza con il suo arredo da applausi, ma anche l'accoglienza allegra ed elegante dei due fratelli.

All'oro a The Hall

Lunedì 24 Giugno 2019

Curiosi gli ultimi anni di Ramona e Riccardo, una delle coppie più rappresentative della nostra ristorazione. Dopo essere stati fermi a lungo nel cambio di sede, quasi improvvisamente hanno aperto un albergo, The Hall, il nuovo ristorante All'oro, il ristorante distaccato Madre (consulenza) e il nuovo ristorante all'ultimo piano della Rinascente. Questo è l'anno del consolidamento, e ci sembra stiano puntando soprattutto sul MadelTerraneo (Rinascente) e ovviamente sul ristorante originale, quell'All'oro che li ha portati alla ribalta.

Indaco

Venerdì 21 Giugno 2019

Abbiamo visto la genesi dell'Indaco grazie alla serie di Summer Dinner fatte per l'Hotel della Regina Isabella. Ed è anche grazie a questi eventi che è nato l'Indaco e con lui è cresciuto Pasquale Palamaro. Nel suo DNA l'isola, e soprattutto il mare che la circonda. Il locale in questi anni è ulteriormente cresciuto cpme brigata e come pubblico e tutto questo ci fa piacere. Gode di un bellissimo affaccio sull'ultima ansa del mare sotto la bianca ed alta scogliera ed in estate all'aperto l'emozione è anche maggiore.

Franco Pepe, la pizza e non solo

Giovedì 20 Giugno 2019

authentica è l'ultimo gioiello di Franco Pepe, come autentico è Lui, da quando ha avuto il coraggio di fare il suo percorso allontanandosi dal locale di famiglia, scegliendo un posto nascosto nel centro storico allora decadente e immaginando una pizza che a quell'epoca non c'era, non tanto nella sua sostanza concreta, quanto in quella ben più difficile da ideare del suo valore aggiunto di traino di tutta la ristorazione campana. In pochi anni è cambiato il mondo, è cambiata Caiazzo, ed è cambiata la pizza che oggi domina la scena, non solo campana.

Casa Aulivo a Caiazzo

Giovedì 20 Giugno 2019

Grazie forse a Franco Pepe e ad un'Amministrazione sapiente, il centro storico di Caiazzo sta rinascendo, il paese è molto caratteristico ed oggi ben conservato. Con qualche semplice locanda, come questa Casa Aulivo che offre un sensazionale panorama.

Sartù a Napoli

Mercoledì 19 Giugno 2019

E' un encomiabile lavoro quello che Carlo Capuano, patron del Sartù, fa nel suo locale. Sia filologico partendo da una ricca biblioteca di cucina soprattutto campana, sia poi all'atto pratico cercando di riproporre ricette lontane e famose. Il risultato è sicuramente lodevole e lo sarebbe ancora di più se riuscisse a rendere più sostenibile ad un palato moderno il percorso dei vari caposaldi della cucina napoletana che già presi singolarmente sono piuttosto impegnativi, non solo come impatto calorico, ma anche come impegno gustativo.

Don Carlos a Caserta

Mercoledì 19 Giugno 2019

La cosa meno attraente è l'arrivo, a ridosso della ferrovia e tramite un vicolo dove è ben espressa la decadenza urbanistica delle nostre città. Poi superato il cancello, appare una piccola oasi felice. Siamo arrivati a Villa Maria Cristina, un piccolo albergo funzionale con comodo garage, piscina, piccolo giardino e prima colazione sufficiente (e al sud non è ocsì normale). La seconda sorpresa è la cucina. Qui opera il giovane (circa trenttene) Nicola Lanzi, ed è chef sorpredentemente maturo per la sua età.

Imago, una nuova stagione

Martedì 18 Giugno 2019

Dopo tanti anni Francesco Apreda ha lasciato il campo, e all'Imago è arrivato uno giovanissimo chef, Andrea  Antonini, romano, 26enne, importanti esperienze all'estero, alla sua prima prova da chef e, aggiungiamo noi, non in un posto qualsiasi ma un ristorante quotato e con una clientela internazionale di prestigio. Insomma la famiglia Wirth, proprietaria dell'albergo, è stata sicuramente coraggiosa. Ma, sarà che amiamo i giovani, ci pare abbia fatto una scelta giusta.

Mezza Pagnotta a Ruvo

Giovedì 13 Giugno 2019

Segnatevi sulla vostra agenda questo posto: da non perdere. Siamo nel centro storico di Ruvo, dove erano le vecchie mura in una stradina caratteristica come è caratteristico il piccolo locale. Tutto è semplice e curato, due fratelli ad accogliervi. Francesco in sala vi stupirà raccontandovi erba per erba le meraviglie segrete della Murgia, ma ancora di più forse è sorprendente quello che Vincenzo riesce a fare in un metro quadro di cucina. Una cucina senza carne e pesce raramente ci è sembrata così viva, personale, attraente.

Pagine

Categorie

PorzioniCremona

Tacco 12 e bollicine

Witaly S.r.l. 2012 © All rights reserved Partita Iva 10890471005
Witaly è registrata presso il Tribunale di Roma n. 95/2011 del 4/4/2011 – Tutti i diritti riservati