Canto e Controcanto, Paolo Lopriore

Lunedì 31 Dicembre 2012

Lo chef più bistrattato e discusso della nuova generazione ci sorride bonariamente. Avrà anche lui le sue preoccupazioni (e chi non ce l'ha di questi tempi?) ma sembra non risentirne e non seguire più di tanto le critiche e i commenti spesso malevoli che arrivano il più delle volte via web. A noi Paolo Lopriore invece è sempre piaciuto, l'abbiamo cercato da Troigros quando era lì, siamo andati pure alla Bagatelle di Oslo, ma era appena andato via, e veniamo sempre volentieri a questa tavola.

Natale al Fornello

Giovedì 27 Dicembre 2012
Natale al Fornello dai Ricci. Gliel'avevamo promesso, l'ultima volta eravamo andati da Lillino al Cibus e questa volta non potevamo mancare. Siamo arrivati puntuali, ma non abbiamo potuto assaggiare nulla per colpa di un'intossicazione presa al mattino in un altro locale. Un Natale il nostro fatto di 24 ore di digiuno, in compenso allietato dalle tre generazioni presenti della famiglia Ricci.

Le pizzerie ormai volano, vedi i Salvo

Sabato 22 Dicembre 2012

Grazie forse anche alla crisi, abbiamo riscoperto la pizza. Ormai la rincorrono tutti, grandi chef e gourmet con idee, sperimentazioni, analisi del gusto e laboratori che sorgono qua e là in tutt'Italia. I pizzaioli storici, prima frastornati, ora sembrano reagire vedi Pepe a Caiazzo con il suo Tempio della pizza, vedi adesso i fratelli Salvo (Francesco e Salvatore) a San Giorgio a Cremano. L'antica e storica pizzeria è stata rivoltata e rinnovata con due nuovi forni, la sala luminosa, gli spazi della preparazione a vista e le toilettes lucide che ci potresti tranquillamente mangiare dentro.

Osio Sotto e Luca Brasi

Venerdì 21 Dicembre 2012

Da Lucanda a Braseria, passando per una parentesi sabbatica. In comune il fascino di una Locanda familiare e accogliente in un piccolo paese civile: Osio Sotto, tenuto ordinato e pulito da prendere ad esempio. (La pasticceria dove si fa la prima colazione ha una gestione separata dalla Locanda)

La Braseria ad Osio

Venerdì 21 Dicembre 2012

Da ristorante bistellato a qualcosa di meno impegnativo ma non certo andante. Ottima materia prima e attenzione alla sostanza, senza perdere di vista buone maniere e praticità. Spicca il carrello dei formaggi, la griglia e lo spiedo funzionano senza tregua, gustosi sono i primi e un pò banali i dessert anche questi in ampia mostra. Luca Brasi ispira  e cucina, resta da sapere se questa Braseria è un punto di arrivo o di partenza. 

La Parolina, nuova struttura, a Trevinano

Giovedì 20 Dicembre 2012

Ancora non è finita, manca qualche dettaglio, la cura del prato, e tutto l'interrato, ma la nuova Parolina ormai funziona a pieno regime. Per ora due camere nella parte in pietra (vedi foto sopra) alla sinistra, la cucina al centro della struttura e il ristorante con bella vista sull' Amiata a destra. Iside e Romano, poco a poco, mettendo fondo a risparmi e facendo molto in proprio, si sono costruiti casa e bottega in quest'angolo del mondo che è bellissimo una volta che si è arrivati, ma di certo non sta vicino a nessun casello.

La Speranzina a Sirmione

Mercoledì 19 Dicembre 2012

Se cercate una meta romantica, Sirmione è la meta giusta e questo locale il posto giusto. Due piani per scegliere il tavolo che vi aggrada di più e poi sarete sommersi da coccole in quantità industriale. Molti sono i meriti di questo locale: la finezza dell'arredo, le toilettes con vista sulla cantina, la saletta di sotto circondata dal lago, le materie prime adoperate, le porzioni abbondanti, la carta dei vini monumentale, il servizio cortese.

Aromando a Milano

Mercoledì 19 Dicembre 2012

La zuppiera esiste ancora! Ne avevamo dimenticato la funzionalità in quanto sempre riposare in una vetrina o un mobile come ornamento e non certo per essere poi utilizzata. A riportarla sulla tavola ci hanno pensato Savio Bina e Cristina Aromando nel loro pranzo à l'ancienne che ogni domenica prepara in questo nuovo bistrot.

L'insolita cucina al solito posto

Martedì 18 Dicembre 2012

Il Solito Posto a Bogliasco promette "insolita cucina", ed è sicuramente inusuale trovare in un locale che odora ancora di pub (lo era fino a qualche anno fa)un menù raffinato. Scopriamo così due adorabili persone: Lei, Serenella in cucina e Lui, Alessandro in sala.

Locanda Margon in alto sopra Trento

Lunedì 17 Dicembre 2012

Le insalate non solo sono tornate (grazie a Michel Bras) nell'alta ristorazione, ma sono anche diventate più spettacolari come questa firmata Alfio Ghezzi, chef della Locanda Margon. Ad Alfio non manca l'inventiva e la predisposizione per l'effetto speciale, ma grazie a Dio ci offre anche buona sostanza. Una cucina che per eleganza punta verso l'alto senza tradire le umili radici della cucina locale,e  infatti nella lunga serie di assaggi ci è arrivata una bella variazione di ingredienti perlopiù "poveri".

Pagine

Categorie

PorzioniCremona

Tacco 12 e bollicine

Witaly S.r.l. 2012 © All rights reserved Partita Iva 10890471005
Witaly è registrata presso il Tribunale di Roma n. 95/2011 del 4/4/2011 – Tutti i diritti riservati