FESTIVAL DELLA GASTRONOMIA a ROMA 7-8-9-10 ottobre Officine Farneto

FESTIVAL DELLA GASTRONOMIA a ROMA

7-8-9-10 ottobre Officine Farneto

 

ELETTI I VINCITORI DEI PREMI

MIGLIOR CHEF EMERGENTE E PIZZA CHEF EMERGENTE 2017

Quattro giorni di festa per il palato

 

Roma 10 ottobre 2017- Si è conclusa oggi la nota kermesse del gusto organizzata dai primi anni duemila da Witaly e dal critico enogastronomico Luigi Cremona, cacciatore di nuovi talenti da moltissimi anni. Stessa location delle scorse edizioni,  le Officine Farneto, quando l’evento era conosciuto come Cooking For Art; cambio nome, quindi, ma stesse finalità unite a  nuovi spunti.

Gli attesi premi EMERGENTE hanno visto incoronati i propri vincitori:

Il premio Miglior Chef Emergente,gara di giovani chef under 30 che negli anni ha visto premiare molti di quelli che oggi sono grandi nomi nelle cucine più esclusive d’Italia, ha decretato vincitore assoluto per il 2017: Stefano Terigi del ristorante Il Giglio (LU) con la ricetta “Cremoso di alga Kombu, yogurt caramellato e meringa”.

Sabato 7 e domenica 8 si sono disputate le selezioni Miglior Chef Emergente Centro-Sudi cui 4 vincitori Stefano Terigi del ristorante Il Giglio di Lucca, Andrea Giuseppucci de La Gattabuia di Tolentino (MC), Ivana Daleo del Votavota di Marina di Ragusa (RG) e Francesco d’Alessandro del ristorante Mammaròssa ad Avezzano (AQ) hanno passato l’accesso alla finale. Lunedì 9 e martedì 10 si sono sfidati per il podio 7 finalisti, tra i quali i 4 selezionati nei giorni scorsi e i 3 già selezionati per il Nord lo scorso Novembre a Milano. La finale è stata svolta in due giorni con una mistery Box il lunedì e una ricetta a tema libero il martedì con prodotti scelti tra gli espositori presenti.  

Stefano Bacchelli del ristorante Da Vittorio (Brusaporto, BG) ha inoltre ottenuto il premio Confagricoltura e una menzione speciale per la professionalità dimostrata. Molti gli chef, i giornalisti enogastronomici e gli esperti del settore che hanno valutato le prove dei giovani in gara. Tutti, a detta dei giurati, hanno presentato ricette molto originali e coraggiose, pur facendo attenzione al dettaglio e alla semplicità. Tra gli chef in giuria erano presenti Igles Corelli, Luca Marchini, Domenico Stile, Cristoforo Trapani, Enrico Pierri, Arcangelo Dandini, Alba Estevez Ruiz, Giulio Terrinoni, Francesco Apreda, Massimo Riccioli.

Grande successo di pubblico, attratto dalle esibizioni dei pizzaioli, anche per la gara Miglior Pizza Chef Emergente. Lunedì 9 abbiamo visto consegnare la palma di vincitore assoluto del per il 2017 a Federico Zolofradella pizzeria Al Mercato di Roma.  La competizione si è svolta in tre giornate suddivise tra le selezioni Centro-Sud il sabato 7, semifinali la domenica 8 e finali assolute lunedì 9. Presenti in giuria grandi nomi della pizza tra i quali, Ciro Salvo, Enzo Coccia, Guglielmo Vuolo, Vito de Vita, Giancarlo Casa oltre a giornalisti ed esperti del settore. Un pubblico entusiasta ha assistito ad ogni fase dello showcooking dei pizzaioli.   

Molti gli eventi organizzanti all’interno della matrioska del Festival:  l’attesa finalissima del premio Emergente Sala ha visto primeggiare come “miglior giovane professionista di sala in Italia” Luis Diazdel ristorante Seta** dell’ Hotel Mandarin Oriental di Milano. Una gara avvincente tra i quattro meritevoli finalisti in una prova teorica e una pratica di servizio per 40 selezionati giurati. Il lunch della prova pratica è stato condotto in cucina da Heros De Agostinis, braccio destro e Sous Chef di Heinz Beck al ristorante tre stelle Michelin La Pergola di Roma, e seguito per la gestione della sala da Andrea La Caita, General Manager del ristorante Acquolina di Roma.

Appuntamento immancabile per il  Festival della Gastronomia è stato come sempre negli anni passati la presentazione della guida del Touring Club Italiano  “Alberghi e Ristoranti d’Italia 2018”curata da Luigi e Teresa Cremona durante la quale lunedì 9 e martedì 10 sono state premiate le strutture più meritevoli del centro-sud d’Italia. Sono stati inoltre consegnati gli attestati 2018 per gli esercizi “Stanze Italiane” agli Hotel Ramo d’Aria di Giarre (CT) e Palazzo Scanderberg di Roma, i due premi “Buona cucina”  a  Da Gigione di Pomigliano d’Arco e La Tavola, il Vino, la Dispensa di Oliver Glowing di Roma,  i due riconoscimenti  TOP DI DOMANI allo chef Giuseppe Raciti di Zash a Riposto (CT) e Federico Del Monte di Chinappi a Roma, i due premi “Bike hotel” a Palazzo dei Mercanti di Ascoli Piceno e l’Oasi di Cala Gonone (NU). Molti anche i premi speciali assegnati: Miglior primo piatto di pasta consegnato da Pastificio dei Campi a Giuseppe Guida del ristorante Antica Osteria Nonna Rosa,  Miglior ricetta con protagonista il tartufo consegnato da Toscobosco a Giuseppe di Iorio del ristorante Aroma, Miglior ricetta con protagonista il caffè consegnato da Lavazza a Moreno Cedroni de La Madonnina del Pescatore, Miglior brigata di cucina consegnato da Unox a Sandro e Maurizio Serva de La Trota dal “63”, Miglior mise en place consegnato da Villeroy & Boch al ristorante Duomo, Miglior ricetta con protagonista il Parmigiano Reggiano consegnato da Consorzio del Parmigiano Reggiano a Rosanna Marziale de Le Colonne, Miglior ambiente innovativo e servizio in sala consegnato da Agugiaro & Figna a Casa Vitiello, Migliori attrezzature in cucina consegnato da Berto's al ristorante Open Colonna.  

Anche per questa edizione abbiamo ritrovato  la premiazione della migliore tra le 100 Botteghe di Romapremio organizzato da Agrodolce e votato dal pubblico on line. Quest’anno la giuria popolare ha scelto Le Bontà del Palato come migliore bottega della capitale. Nell’ambito della kermesse Agrodolce ha inoltre riconosciuto quattro premi speciali per le categorie: Miglior ricerca e selezione delle materie prime: Piccola Bottega Merenda; Miglior servizio al pubblico: Bottega Liberati; Miglior locale: Said dal 1923 e  Premio Bottega storica : La Tradizione.  

Tutti i giorni un’ampia Food Zoneè stata popolata da Chef di noti ristoranti italiani in rappresentanza di partner d’eccezione. Tra loro esponenti e chef amici delle Associazioni JRE e CHIC-Charming Italian Chef. Presente anche il movimento Azione Contro la Fame intervenuto per presentare la campagna di beneficenza Ristoranti contro la Fame. Quattro gli chef presentati inoltre da HQF - High Quality Food centro di produzione e distribuzione di fine food in tutto il mondo.

Molti gli eventi satellite inclusivi e i partner che si sono affiancati nei quattro giorni: TerreBio, nuovo brand rivolto alla valorizzazione del mondo del biologico che ha portato in rassegna alcuni tra i migliori produttori biologici d’Italia,  Luca Boccoli che  ha proposto in degustazione la sua selezione di Grandi Bollicine per un pubblico di appassionati ed amanti del buon bere. Domenica 8 il regista Bruno Colella  ha presentato  il suo film My Italy che ha recentemente  raccolto i consensi della critica e del pubblico; è stato anche lui conquistato dalla cucina durante il recente Fiumicino Food &Film Festival ed ora ha annunciato che il suo prossimo film vedrà alcuni noti chef protagonisti in un insolito viaggio lungo l’Italia, con la consulenza di Luigi Cremona. Durante l’intervento lo chef Gianfranco Pascucci ha rappresentato la “periferia iodata” di Fiumicino proponendo alcuni piatti a ricordo del Film Festival. Sempre domenica 8 il Comune di Ascoli Piceno ha presentato le “eccellenze gastronomiche ascolane” con un intervento sul palco e uno showcooking incentrato sulla valorizzazione dei prodotti del territorio.

Lunedì 9 è stata la volta dell’ anteprima d’autunno di Vitigno Italia, salone dei Vini da Vitigno autoctono e dei Territori Vitivinicoli peculiari Italiani in scena annualmente a Napoli a Castel dell’Ovo e per la prossima edizione in programma il 20 e 21 maggio 2018. Sempre lunedì 9 si è svolta anche la cena evento con il ristorante Acquolina*: al primo piano delle Officine Farneto gli chef Alessandro Narducci- Acquolina e Angelo Troiani- Il Convivio, hanno cucinato per soli 60 fortunati ospiti insieme a Heros De Agostinis, Sous Chef di Heinz Beck al ristorante La Pergola*** di Roma.  Il 10 ottobre  abbiamo avuto con noi le Vigne di Roma,rete di 15 imprese che ha offerto agli avventori e degustatori una selezione di proposte d’eccellenza.  Martedì 10 un appuntamento da ricordare è stato il Viaggio nel mondo della Pizza,  “XS – XXL, dalla teglia al canotto! Durante il quale gli ideatori Barbara Guerra, Luciano Pignataro e Albert Sapere hanno discusso con gli eccellenti ospiti sul modo di concepire fisicamente, decorare e presentare la più iconica tra le pietanze italiane. Presenti al dibattito e protagonisti dello show cooking Angelo Di Biccari, Ciccio Vitiello, Carlo Sanmarco, Diego Vitagliano, Gabriele Bonci,  Giancarlo Casa, Edoardo Papa.

Prezioso e indispensabile l’apporto dei nostri Main Sponsor: Agugiaro e Figna, Ferrarelle, Lavazza, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Pastificio dei Campi, Olitalia, Forni Valoriani.

FESTIVAL DELLA GASTRONOMIA

Per maggiori informazioni: http://www.witaly.it – Telefono 342.86.29.707 – ufficiostampa@witaly.it

Witaly S.r.l. 2012 © All rights reserved Partita Iva 10890471005
Witaly è registrata presso il Tribunale di Roma n. 95/2011 del 4/4/2011 – Tutti i diritti riservati